Metodologie di lavoro di gruppo e team building – introduzione alla mediazione e gestione del conflitto

Il corso si rivolge a chi si sta affacciando al mondo della cooperazione internazionale, ma anche a chi abbia già un’esperienza in cooperazione e voglia acquisire strumenti sulla tematica.

Lo strumento cardine nell’ambito della progettazione e realizzazione di programmi e progetti di cooperazione è rappresentato dal gruppo di lavoro.

I professionisti della cooperazione operano nell’ambito di diversi gruppi di lavoro e team temporanei caratterizzati da interdisciplinarità e multiculturalità di soggetti e dinamiche interpersonali a volte complesse.

La responsabilità di guida di gruppi interculturali e interdisciplinari richiede una particolare sensibilità e capacità di valorizzazione delle specificità e diversità.

La comunicazione spesso avviene attraverso lingue di scambio diverse da quelle materne ed è soggetta alle barriere interculturali derivate da stereotipi e pregiudizi.

Inoltre i team temporanei come quelli di progettazione e gestione dei progetti devono affrontare le conseguenze di diverse e talvolta conflittuali priorità, relazioni di potere, tempi e linguaggi.

Questo modulo di approfondimento vuole dotare i partecipanti della consapevolezza sulla componente relazionale delle dinamiche interpersonali che si sviluppano nei gruppi di lavoro, sperimentando tecniche di animazione e di team building per minimizzare e dissolvere stereotipi e barriere culturali, favorire la coesione e migliorare la capacità di negoziazione e risoluzione dei conflitti.

Il corso prevede approfondimenti teorici ed esercitazioni pratiche, parti integranti del modulo e il cui svolgimento si deve ritenere obbligatorio.

 Requisiti di accesso

Non ci sono particolari requisiti di accesso, solo la voglia di sperimentarsi, porsi domande ed apprendere sulla tematica oggetto della proposta formativa.

 

Photo by Leon on Unsplash

Approccio di genere nella cooperazione internazionale: analisi, strategie e strumenti Pratici.

Il corso si rivolge a chi si sta affacciando al mondo della cooperazione internazionale, ma anche a chi abbia già un’esperienza in cooperazione e voglia acquisire strumenti sulla tematica.

Il percorso formativo intende favorire una riflessione sull’approccio di genere come strategia centrale nell’ambito della trasformazione verso un altro modello di sviluppo che la stessa cooperazione internazionale promuove. Concretamente, permetterà di acquisire strumenti pratici che possano essere utilizzati in sede di fattibilità, progettazione e implementazione degli interventi.

Dopo alcuni cenni iniziali sulla situazione che si registra nel mondo rispetto alla vita delle donne, i/le partecipanti ripercorreranno il percorso lungo il quale si è sviluppato  questo approccio nella cooperazione, per poi passare ad analizzare approcci metodologici e strumenti pratici che possono essere utilizzati nel ciclo di progetto. Gli studi di caso su paesi e progetti concreti renderanno tangibile ogni aspetto che verrà affrontato.

Il corso prevede approfondimenti teorici ed esercitazioni pratiche, parti integranti del modulo e il cui svolgimento si deve ritenere obbligatorio.

Requisiti di accesso

Non ci sono particolari requisiti di accesso, solo la voglia di sperimentarsi, porsi domande ed apprendere sulla tematica oggetto della proposta formativa.

1, 2, 3…. VIA!!!

Ripartono dal 15 febbraio 2021 i nuovi corsi della Scuola COSPE: Project Management (45 ore), Amministrazione e Rendicontazione (30 ore), Introduzione al GIS (12 ore), ed i moduli di approfondimento sulle Politiche di genere nella Cooperazione Internazionale (6 ore) e sul Team Building e la Gestione dei conflitti (6 ore).

99 ore di lezione on line per conseguire il Diploma di Project Manager con la possibilità di frequentare tutti i corsi anche separatamente.

Se desideri affacciarti al mondo della Cooperazione Internazionale e del Non profit, se vuoi scoprire gli strumenti, i canali e i contatti per continuare o iniziare a lavorare in questo ambito, iscriviti ai corsi della Scuola COSPE, compilando la scheda di iscrizione  o scrivendo una mail a fomazione@cospe.org

 

Photo by Alexis Brown on Unsplash

Parte a gennaio 2021 la seconda edizione dei corsi di logistica generale e logistica tecnica

A grande richiesta, ripartono da gennaio 2021 i corsi di Logistica Generale e Logistica Tecnica, due moduli per un totale di 30 ore che si svolgeranno on line tutti i Giovedì pomeriggio dalle 17.00 alle 20.00, dal 14 gennaio al 18 marzo 2021.

I due corsi affrontano i principali ambiti di intervento della figura professionale del/la LOGISTA impegnato/a in progetti di cooperazione internazionale e in progetti umanitari e di emergenza.

Il/la LOGISTA rappresenta una delle figure oggi più richieste dalle ONG e dalle organizzazioni internazionali; come accade per poche altre professionalità, il/la LOGISTA è una figura indispensabile in qualsiasi tipo di progetto e sono richieste sia figure junior che profili di grande esperienza.

Il/la LOGISTA non deve sostituirsi all’ingegnere, al tecnico ambientale o all’amministratore, ma deve sapersi interfacciare con ognuno di essi. Il/la LOGISTA deve essere un appassionato/a della complessità e del lavoro di squadra, deve avere una spiccata propensione alla multidisciplinarità, dovendo affrontare aspetti sia gestionali che tecnici di un progetto di sviluppo o di emergenza.

Un/a buon/a LOGISTA rappresenta spesso la spina dorsale del team di progetto, un punto di riferimento costante per colleghi e beneficiari.

I due corsi sono tenuti da docenti altamente qualificati con anni di esperienza sul terreno:

Claudio Gatti, Luca Astorri, Luca Frasca che si avvarranno anche di testimonianze dirette dal campo e di una metodologia che stimola il coinvolgimento e la partecipazione.

Tutte le lezioni si svolgono on line tramite la piattaforma webinar 3CX e saranno registrate e rese disponibili per chi non potesse seguirle nei giorni e negli orari previsti per essere riascoltate e riviste in qualsiasi momento successivo.

 

Maggiori informazioni qui

“Sulla strada della cooperazione”… Scuola COSPE, si riparte!

Se desideri affacciarti al mondo della Cooperazione Internazionale e del Non profit, se vuoi scoprire gli strumenti, i canali e i contatti per continuare o iniziare a lavorare in questo ambito, iscriviti ai corsi della Scuola COSPE e partecipa all’incontro gratuito “Lavorare nella Cooperazione Internazionale e nel Non Profit”, Venerdì 9 Ottobre 2020 dalle ore 16.00 alle ore 20.00

Verrà presentato il nuovo programma formativo della Scuola COSPE per la Cooperazione Internazionale ed il Non Profit, ormai al suo diciassettesimo anno, e le attività di COSPE Onlus che da oltre 37 anni lavora con centinaia di progetti in tutto il mondo, in Italia ed in Europa.

Ci collegheremo poi con  Diego Battistessa autore del best-seller “Vorrei fare il cooperante: come trasformare un sogno in una professione” che ci parlerà delle caratteristiche e delle prospettive di questa affascinante professione per la cooperazione internazionale.

Sarà possibile seguire tutto l’incontro on line, tramite la nostra piattaforma webinar, previa iscrizione.

La Scuola COSPE offre diversi percorsi di studio professionalizzanti ed è dotata di un’aula multimediale per poter seguire le lezioni ed i laboratori anche a distanza grazie ad una piattaforma web specifica.

INFORMAZIONI ed ISCRIZIONI: mandare una e-mail a formazione@cospe.org con oggetto “Iscrizione Open Day 2020”.

COSTO: Gratuito.

DOVE: Aula Sassatelli c/o Scuola COSPE – Via Slataper 10, Firenze

DOCENTI: Maria Donata Rinaldi, Responsabile della Scuola COSPE per la Cooperazione Internazionale ed il Non Profit; Diego Battistessa, Consulente e Formatore, Esperto di Cooperazione Internazionale

Lavorare nella cooperazione internazionale: ripartono da ottobre i nuovi corsi della scuola COSPE

E’ prima di andare in ferie che si pianificano i buoni propositi autunnali! Se sei interessato a frequentare un corso di formazione sulla cooperazione internazionale puoi già guardare fin da ora il programma dei corsi della scuola COSPE e iscriverti!  A ottobre infatti sono ben due i nuovi percorsi formativi che prenderanno il via: “Progettare per la Cooperazione Internazionale” e “Gestire un progetto di cooperazione internazionale”.

Dal 2004 la Scuola COSPE, ente accreditato a livello regionale, offre infatti corsi professionalizzanti qualificati per lavorare nel mondo delle ONG e del terzo settore.

I docenti della Scuola COSPE sono professionisti del settore della cooperazione internazionale e delle organizzazioni non profit, con grande esperienza professionale maturata nell’ambito della progettazione e della gestione di progetti di sviluppo, del monitoraggio e della valutazione, con anni di operatività effettiva.

Le iscrizione ai corsi sono aperte dal 30 luglio – 30 settembre.

Photo by Sam Balye on Unsplash

Al via il secondo modulo del corso di Logistica

Parte giovedì 18 giugno il corso di Logistica Tecnica. Il corso composto da 5 moduli di 3 ore si terrà i giovedì e i lunedì dal 18 giugno al 2 luglio.

La caratteristica principale del logista è quella di avere una visione a 360 gradi dei progetti, cogliendo e gestendo le interconnessioni tra le diverse aree, non deve sostituire l’ingegnere, il tecnico ambientale o l’amministratore, ma deve saper rapportarsi con ognuno di loro.

Un buon logista è spesso la spina dorsale del team di progetto, un punto di riferimento costante per colleghi e beneficiari.

Il costo del corso è di 200 euro.

Un attestato di partecipazione sarà rilasciato a chi avrà seguito almeno il 75% delle lezioni (tutte online).

In partenza il terzo modulo del corso sul GIS

Parte il prossimo 9 giugno il 3° modulo sul GIS sull’Analisi di dati vettorialestrumenti per lavorare sulle informazioni cartografiche puntuali, lineari e composte da poligoni utilizzando il software Qgis. 
Il corso si articolerà in sei lezioni da 90 minuti (dal 9 al 26 giugno 2020 – martedì e venerdi dalle 18.00 alle 19.30), online su piattaforma zoom come i due precedenti corsi su Raster Analysis e Field Data Collection, ed è riservato a coloro che hanno partecipato al primo e al secondo modulo GIS (Remote Sensing Data for Development Cooperation & Field Data Collection with Open Source technology) o anche solamente al primo o solamente al secondo purché abbiano chiara la differenza fra dati raster e dati vettoriali e la struttura degli stessi.
La frequenza dei tre moduli GIS (con il minimo richiesto dei due-terzi delle presenze) ed il superamento di un test online preparato dal docente permetterà di ricevere un “Certificato GIS” della Scuola COSPE.
La frequenza ad uno o due moduli GIS (con il minimo richiesto dei due-terzi delle presenze) permetterà di ricevere un “Attestato di partecipazione”.
Il costo totale del 3° modulo è di 90 euro (già scontato per la partecipazione al/ai moduli precedenti).

Una borsa di “mobilità” sulla diversità bio- culturale. In memoria di David Solazzo.

E’ aperto fino al 31 maggio 2020 il Bando per una “Borsa di mobilità” intitolato a David Solazzo, già cooperante COSPE prematuramente e tragicamente scomparso un anno fa a Capo Verde.

Al bando, indetto da COSPE col sostegno della famiglia, le amiche e gli amici, le colleghe ed i colleghi di David, possono partecipare studentesse e studenti della Scuola COSPE che abbiano concluso il percorso formativo del Diploma di Project Manager nell’a.a. 2019-2020.

La Borsa di mobilità permette di sostenere le spese di viaggio e soggiorno per il tirocinio nei tre mesi in un progetto COSPE di cooperazione internazionale, finalizzato ad approfondire i temi della “Diversità Bio-Culturale”:  tutela del patrimonio bio-culturale, valorizzazione del patrimonio naturale e culturale, gestione sostenibile delle risorse naturali e delle tradizioni locali ad esse legate, agricoltura sostenibile, agro-ecologia, mitigazione degli effetti dei cambiamenti climatici, diritti delle popolazioni indigene e delle minoranze alla propria cultura e alla gestione del territorio, diritti socio-economici delle donne e dei giovani.

Eventuali proroghe causate dall’emergenza Cov-19 saranno prontamente comunicate.

Per le condizioni e le modalità di partecipazione scaricare il bando qui. 

La professione del logista per la cooperazione internazionale

Il/la LOGISTA rappresenta una delle figure oggi più richieste dalle ONG e dalle organizzazioni internazionali; come accade per poche altre professionalità, infatti, il/la LOGISTA è una figura indispensabile in qualsiasi tipo di progetto e sono richieste sia figure junior che profili di grande esperienza.

Il corso proposto si suddivide in 2 sezioni: una di LOGISTICA GENERALE e una di LOGISTICA TECNICA, attraverso cui presentare i principali ambiti di intervento della figura professionale del/la LOGISTA impegnato/a in progetti di cooperazione internazionale e in progetti umanitari e di emergenza.

La caratteristica principale del/la LOGISTA deve essere quindi quella di saper “leggere” un progetto a 360°, cogliendo e gestendo le interconnessioni tra i diversi ambiti: il/la LOGISTA non deve sostituirsi all’ingegnere, al tecnico ambientale o all’amministratore, ma deve sapersi interfacciare con ognuno di essi. Il/la LOGISTA deve essere un appassionato/a della complessità e del lavoro di squadra, deve avere una spiccata propensione alla multidisciplinarità, dovendo affrontare aspetti sia gestionali che tecnici di un progetto di sviluppo o di emergenza.

Un/ buon/a LOGISTA rappresenta spesso la spina dorsale del team di progetto, un punto di riferimento costante per colleghi e beneficiari.

I due corsi sono disponibili sia per la frequenza in presenza che on line, tramite la nostra piattaforma webinar. Tutte le lezioni vengono registrate e rese disponibili ai/le partecipanti per essere riascoltate e riviste in qualsiasi momento successivo.

Tutte le lezioni sono in Inglese.

Docenti: Claudio Gatti, Luca Astorri, Luca Frasca

 

Iscrizioni aperte fino al 25 maggio 2020.

Per informazioni ed iscrizioni scrivere a : formazione@cospe.org

 

Photo by chuttersnap on Unsplash