La professione del logista per la cooperazione internazionale

Il/la LOGISTA rappresenta una delle figure oggi più richieste dalle ONG e dalle organizzazioni internazionali; come accade per poche altre professionalità, infatti, il/la LOGISTA è una figura indispensabile in qualsiasi tipo di progetto e sono richieste sia figure junior che profili di grande esperienza.

Il corso proposto si suddivide in 2 sezioni: una di LOGISTICA GENERALE e una di LOGISTICA TECNICA, attraverso cui presentare i principali ambiti di intervento della figura professionale del/la LOGISTA impegnato/a in progetti di cooperazione internazionale e in progetti umanitari e di emergenza.

La caratteristica principale del/la LOGISTA deve essere quindi quella di saper “leggere” un progetto a 360°, cogliendo e gestendo le interconnessioni tra i diversi ambiti: il/la LOGISTA non deve sostituirsi all’ingegnere, al tecnico ambientale o all’amministratore, ma deve sapersi interfacciare con ognuno di essi. Il/la LOGISTA deve essere un appassionato/a della complessità e del lavoro di squadra, deve avere una spiccata propensione alla multidisciplinarità, dovendo affrontare aspetti sia gestionali che tecnici di un progetto di sviluppo o di emergenza.

Un/ buon/a LOGISTA rappresenta spesso la spina dorsale del team di progetto, un punto di riferimento costante per colleghi e beneficiari.

I due corsi sono disponibili sia per la frequenza in presenza che on line, tramite la nostra piattaforma webinar. Tutte le lezioni vengono registrate e rese disponibili ai/le partecipanti per essere riascoltate e riviste in qualsiasi momento successivo.

Tutte le lezioni sono in Inglese.

Docenti: Claudio Gatti, Luca Astorri, Luca Frasca

 

Iscrizioni aperte fino al 30 aprile 2020.

Per informazioni ed iscrizioni scrivere a : formazione@cospe.org

 

Photo by chuttersnap on Unsplash

Geomatica e Cooperazione – due nuovi corsi della scuola COSPE

DUE NUOVI CORSI SULLA GEOMATICA COME STRUMENTO A SUPPORTO DEI PROGETTI DI COOPERAZIONE INTERNAZIONALE ALLO SVILUPPO

GEOMATICA: integrazione di nuove tecnologie informatiche con i diversi settori tecnico-scientifici relativi al rilevamento e al trattamento dei dati ambientali e territoriali.

Grazie al continuo aumento della disponibilità di software open source e di dati aperti, le diverse componenti della geomatica, quali ad esempio il gis e i dati satellitari, sono sempre più spesso utilizzate anche nei progetti di cooperazione internazionale per fornire strumenti a supporto dei decision maker in molteplici settori in ambito socioeconomico, ambientale, sviluppo rurale, sanitario ed in ogni qualsiasi settore dove sia presente una componente territoriale geografica.

Il primo modulo “Remote Sensing Data for Development Cooperation” (9 ore) si rivolge a chiunque voglia acquisire o migliorare le proprie capacità di ricerca, analisi ed utilizzo dei dati satellitari aperti maggiormente diffusi ed inserirli nelle varie fasi nell’ambito di progetti di cooperazione internazionale.

Il programma in sintesi ed il calendario delle lezioni sono disponibili qui.

Il secondo modulo “Field data collection with open source technologies” (6 ore) si rivolge a chiunque voglia acquisire o migliorare le proprie capacità sulle procedure di pianificazione e raccolta dati in campo, riducendo sia iI tempo necessario per la loro analisi che il rischio di commettere errori nelle diverse fasi progettuali

Il programma in sintesi ed il calendario delle lezioni sono disponibili qui

Verranno utilizzati solo applicazioni e software open source (principalmente per Android) per garantire la sostenibilità e replicabilità futura dei contenuti e metodi della formazione.

Non sono richiesti prerequisiti specifici per iscriversi e seguire con profitto: basta un computer, una connessione internet, la capacità di aprire e rinominare documenti e cartelle. Tutti gli obiettivi formativi saranno raggiunti partendo da zero.

Entrambi i moduli includono lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche. Verrà attivato un gruppo Slack per facilitare le interazioni fra i/le partecipanti ed il docente.

Entrambi i moduli sono disponibili sia per la frequenza in presenza che on line attraverso la nostra piattaforma webinar. Tutte le lezioni verranno registrate e rese disponibili per i/le partecipanti per poter essere riascoltate in qualsiasi momento successivo.

Le lezioni saranno in inglese.

Docente: Giuliano Ramat

 Costo:                                  

1st Course:    120 Euro         

2nd Course:    80 Euro

Per informazioni ed iscrizioni: formazione@cospe.org

 

Photo by Anders Jildén on Unsplash

Partito il diploma “Project manager”

Il diploma per “Project manager” è partito giovedì 9 gennaio 2020.

La figura di project manager è  in grado di prestare la propria collaborazione professionale in associazioni, organizzazioni non governative, Enti Locali e altri soggetti della cooperazione non governativa e decentrata per identificare, gestire e monitorare programmi e progetti di sviluppo di comunità nei paesi dove lavorerà.

Tutte le informazioni sul diploma si trovano sulla pagina dedicata

Esami Scuola COSPE

ESAMI SCUOLA COSPE

QUANDO: 29 febbraio e 30 maggio 2020 a partire dalle 9:30

Presso la sede della Scuola COSPE in via Slataper 10, Firenze, è previsto lo svolgimento degli esami per l’ottenimento del Diplomi di Project Officer (già Diploma di Collaboratore/Collaboratrice per la Cooperazione Internazionale) e Project Manager (già Diploma di Responsabile di Progetto ed Euro-progettazione).

Si ricorda che per accedere all’esame del Diploma di Project manager gli studenti devono dimostrare di conoscere almeno due lingue tra quelle della Cooperazione Internazionale (francese, inglese, spagnolo, portoghese, arabo).

Gli esami saranno suddivisi in una parte scritta ed in una parte orale. A tutte le sessioni vengono ammessi anche gli studenti che hanno frequentato negli anni precedenti con programmi diversi, ma per tutti è necessario inviare una scheda di iscrizione alla segreteria della Scuola con largo anticipo.

Per ricevere la scheda di iscrizione all’esame o per richiedere ulteriori informazioni potete scrivere a formazione@cospe.org

“SULLA STRADA DELLA COOPERAZIONE”… VIENI A CONOSCERE LA SCUOLA COSPE!

Se desideri affacciarti al mondo della Cooperazione Internazionale e del Non profit, se vuoi scoprire gli strumenti, i canali e i contatti per continuare o iniziare a lavorare in questo ambito, partecipa venerdì 27 settembre 2019 dalle ore 17.00 alle ore 20.00 all’incontro gratuito “Lavorare nella Cooperazione Internazionale e nel Non Profit” proposto dalla Scuola COSPE!

Durante l’incontro, oltre a un’introduzione sulla Cooperazione Internazionale ed i suoi possibili sbocchi professionali, verrà presentato il nuovo programma formativo della Scuola COSPE per la Cooperazione Internazionale ed il Non Profit, ormai giunta al suo sedicesimo anno, e le attività di COSPE Onlus che da oltre 36 anni lavora con centinaia di progetti in tutto il mondo, in Italia ed in Europa.

La Scuola COSPE offre diversi percorsi di studio professionalizzanti ed è dotata di un’aula multimediale per poter seguire le lezioni ed i laboratori anche a distanza grazie ad una piattaforma web specifica.

INFORMAZIONI ed ISCRIZIONI: mandare una e-mail a formazione@cospe.org con oggetto “Iscrizione Open Day 2019”. Oppure scarica la scheda di pre-iscrizione ed inviala via e-mail o al seguente numero di fax: 055472806

COSTO: Gratuito.

DOVE: Aula Sassatelli c/o Scuola COSPE – Via Slataper 10, Firenze

DOCENTE: Maria Donata Rinaldi, Responsabile della Scuola COSPE per la Cooperazione Internazionale ed il Non Profit.

 

Vocational training placements in leading non-profit European organizations

Vocational training placements in leading non-profit European organizations è un progetto di mobilità transnazionale promosso da un consorzio nazionale composto da una organizzazione Non-Profit (YouNet) 3 centri di formazione (COSPE, CFM, SIDA) impegnati nella formazione professionale per professionisti del Terzo Settore. Il progetto è rivolto ai discenti degli enti di formazione, che potranno beneficiare dei vantaggi di una metodologia di apprendimento “work-based learning” all’estero, con programmi di lavoro studiati insieme ai partner riceventi per garantire una formazione vicina a alla domanda del mercato del Non-Profit.

In questo contesto, il progetto Vocational training placements in leading non-profit European organizations mira a promuovere esperienze di mobilità all’estero. Nell’ottica di facilitare il loro ingresso nel mondo del lavoro, i discenti avranno la possibilità di partecipare a dei tirocini formativi all’estero che:

  • Favoriranno l’occupabilità all’interno del Terzo Settore di personale tecnico competente e motivato;
  • Forniranno una formazione più vicina alla domanda di lavoro del Terzo Settore.

Il progetto si rivolge a 72 discenti suddivisi in tre flussi da 24 verso 12 organizzazioni partner, dove svolgeranno un tirocinio della durata di 92 giorni. Il presente bando è relativo ai 24 discenti del primo flusso, seguiranno le relative tempistiche.

Le candidature potranno essere inviate a partire dal 15/06/2019 al 15/07/2019

Scarica il bando completo

 

 

 

 

 

Scuola Cospe e APS Camera a Sud propongono un corso di progettazione avanzata!

CORSO DI PROGETTAZIONE AVANZATA:

Budget e rendicontazione con focus su progetti PIN ed ERASMUS PLUS

PRIMO MODULO

con Alessandra Brunelli

Formulazione e definizione del busget a partire dall’idea progettuale

SECONDO MODULO

con Paolo Violini

Gestione finanziaria e rendicontazione

Quando?

10-11 / 17-18 Maggio

Dove?

Presso Centro Multiculturale Crocevia Via S.Pellico 8 Lecce

per info:  associazionecameraasud@gmail.com

Vieni anche tu al seminario: Transizione agroecologica e cooperazione internazionale!

TRANSIZIONE AGROECOLOGICA
E COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

Quando? 18 marzo 2019Ore 11.00-15.30

Dove? Presso la Sede di COSPE ONLUS in Via Slataper, 10 – Firenze


Vediamo nel dettaglio cosa verrà trattato durante il seminario:

Lo sviluppo di sistemi alimentari sostenibili è un imperativo condiviso nel quadro dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, e spiega l’accoglienza che l’agro-ecologia sta incontrando in un numero crescente di istituzioni a livello nazionale ed internazionale, ben al di là dell’ambito in cui essa è nata e si è sviluppata: quello dei movimenti contadini, delle ONG e associazioni della società civile, delle università e dei centri di ricerca.

Questo processo rappresenta una grande opportunità per la diffusione su larga scala dei principi dell’agro-ecologia, purché non comporti la sua riduzione un insieme di tecniche e pratiche sganciate da quella visione sistemica che ne è alla base, e dai soggetti sociali che ne sono il principale vettore, in particolare l’agricoltura familiare e contadina.

E’ una sfida che la cooperazione internazionale ha il dovere di raccogliere, promuovendo la ricerca e la sperimentazione, la moltiplicazione e la diffusione di buone pratiche, l’elaborazione di approcci e tecnologi, e sostenendo l’alleanza fra i movimenti contadini, la società civile, i centri di ricerca.

L’Africa Occidentale rappresenta sotto questo profilo un banco di prova di importanza strategica: per l’intreccio fra cambiamenti climatici e migrazioni, due fra le sfide globali più impegnative del nostro tempo, e per la presenza di un grande movimento contadino impegnato nella transizione agro-ecologica, in grado di contribuire in modo determinante a costruire le risposte e le soluzione.

Programma

Sessione mattutina

Le sfide della transizione agro-ecologica

Ore 11.00: Presentazione di Paolo Bàrberi, Docente di agronomia ecoordinatore del Gruppo di Agroecologia presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, e vice-presidente di Agroecology Europe.

Ore 12.00: Contributi di Massimiliano Sanfilippo, Responsabile Area Tematica Comunità Ambiente e Territorio COSPE, Carlo Ponzio, dottore agronomo, consulente COSPE, e Stella Beghini referente cooperazione internazionale dell’Associazione Veneta Produttori Biologici e Biodinamici.

Ore 13.00: Buffet con prodotti agroecologici

Sessione Pomeridiana

Transizione agro-ecologica in Africa Occidentale: il Progetto Terre et Paix (Niger) AID finanziato dal Ministero Affari Esteri Italiano

Ore 14.00 Proiezione video

Ore 14.30 Commenti e contributi di Giorgio Menchini (Presidente COSPE) e Laura Vigoriti (Responsabile Area Geografica Africa Occidentale COSPE)

COSPE ONLUS, CNPFP/NIGER, AFRICA 70

In collaborazione con la SCUOLA COSPE PER LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE E IL NON PROFIT

Vi aspettiamo numerosi!

Al via il nuovo corso di Arabo!

 

الجمعية الايطالية العربية للثقافة في فلورنس و توسكانا “الوفاق” 

Associazione Culturale Italo-Araba per Firenze e Toscana Al Wifak

Il tuo sogno è sempre stato quello di imparare l’Arabo?

Il nostro corso è proprio quello che fa per te!

CORSO BASE DI LINGUA ARABA

L’Associazione Al Wifak organizza due corsi di Lingua Araba finalizzati alla comunicazione e destinati a tutti coloro che desiderano conoscere meglio questa lingua.

  • Corso Base: tutti i lunedì dalle 16:00 alle 18:00, dal 4 marzo al 20 maggio 2019
  • Corso Intermedio: tutti i mercoledì dalle 16:00 alle 18:00, dal 6 marzo al 22 maggio 2019

Durata dei corsi: 10 settimane

Lezioni per principianti:

Indirizzate a coloro che vogliono apprendere la lingua e la cultura araba moderna, ma che non hanno alcuna conoscenza della lingua, queste lezioni prevedono lo studio dell’alfabeto, nozioni di grammatica elementare e semplificata e l’apprendimento di vocaboli di vita quotidiana, per comunicare in maniera semplice, in contesti semplici.

Lezioni per studenti di livelli intermedi:

Rivolte a coloro che hanno già una media conoscenza della lingua e vorrebbero migliorare tale conoscenza, sia a livello pratico sia a livello teorico, queste lezioni alternano momenti di conversazione, in contesti quotidiani e particolari, a momenti per consolidare le strutture grammaticali apprese e per l’apprendimento di elementi nuovi e più complessi.

I corsi si svolgono in un clima colloquiale e conviviale

Chi?

Il corso sarà tenuto da docenti madrelingua araba esperte nell’insegnamento della lingua e cultura araba sia a bambini/ragazzi sia ad adulti:

  • Shirin Ibish Nata in Siria, insegnante di lingua e di calligrafia araba islamica dal 2007 presso la scuola “Al Shuruk”, nei locali della scuola primaria “Vittorio Veneto” e “Scuola Cairoli”. Inoltre Docente di arte islamica, interprete di di lingua araba, francese e inglese,  autrice di una catena di Libri
  • Samira Lahhane Nata in Marocco, insegnante di lingua araba dal 2007 presso la scuola “Al Shuruk”, nei locali della scuola primaria “Vittorio Veneto” e “Scuola Cairoli”. Inoltre svolge dal 2004 attività come mediatrice linguistico-culturale e interprete presso scuole, tribunali, ospedali, centri per l’impiego e penitenziari.

Costo:

€ 200.00 comprensivi di materiale didattico e dispense

Dove?

Il corso si terrà presso la sede di COSPE Onlus in Via Scipio Slataper 10, Firenze

Per informazioni contattare: alwifak.firenze@gmail.com  https://www.scuoladiaraboalshuruk.it/

Per le iscrizioni scrivere a formazione@cospe.org    https://scuola.cospe.org

Seminar: Research, Monitoring and Evaluation. Concepts, Methods and Application

Seminario aperto a tutti gli studenti ed esterni. Durante il Seminario la Scuola COSPE presenterà le possibilità di tirocinio all’estero e le sue attività inerenti la Cooperazione Internazionale e lo sbocco professionale possibile.

DOVE: Università di Firenze, Facoltà di Agraria, Piazzale delle Cascine, Aula H.

QUANDO: 27 Settembre 2018, ore 14.30

INTERVENTI: Prof. Elena Bresci, Giulio Castelli, Maria Donata Rinaldi, Zobaer Ahmed

Info: formazione@cospe.org  /   tel. 055473556