Vocational training placements in leading non-profit European organizations

Vocational training placements in leading non-profit European organizations è un progetto di mobilità transnazionale promosso da un consorzio nazionale composto da una organizzazione Non-Profit (YouNet) 3 centri di formazione (COSPE, CFM, SIDA) impegnati nella formazione professionale per professionisti del Terzo Settore. Il progetto è rivolto ai discenti degli enti di formazione, che potranno beneficiare dei vantaggi di una metodologia di apprendimento “work-based learning” all’estero, con programmi di lavoro studiati insieme ai partner riceventi per garantire una formazione vicina a alla domanda del mercato del Non-Profit.

In questo contesto, il progetto Vocational training placements in leading non-profit European organizations mira a promuovere esperienze di mobilità all’estero. Nell’ottica di facilitare il loro ingresso nel mondo del lavoro, i discenti avranno la possibilità di partecipare a dei tirocini formativi all’estero che:

  • Favoriranno l’occupabilità all’interno del Terzo Settore di personale tecnico competente e motivato;
  • Forniranno una formazione più vicina alla domanda di lavoro del Terzo Settore.

Il progetto si rivolge a 72 discenti suddivisi in tre flussi da 24 verso 12 organizzazioni partner, dove svolgeranno un tirocinio della durata di 92 giorni. Il presente bando è relativo ai 24 discenti del primo flusso, seguiranno le relative tempistiche.

Le candidature potranno essere inviate a partire dal 15/06/2019 al 15/07/2019

Scarica il bando completo

 

 

 

 

 

“Project Officer” per la Cooperazione Internazionale ed il Non Profit

“Project Officer” per la Cooperazione Internazionale ed il Non Profit

Dal 4 ottobre al 14 dicembre 2019

Il/la Project Officer per le attività di cooperazione internazionale ed il non profit è in grado di prestare la propria attività – sotto la direzione di personale esperto e avvalendosi delle conoscenze e delle procedure presenti nell’organismo in cui opera – in associazioni di solidarietà, organizzazioni non governative, Enti Locali e altri soggetti della cooperazione non governativa e decentrata per l’identificazione, la gestione e il monitoraggio di programmi e progetti di sviluppo di comunità nei paesi contesto della cooperazione, e per la sensibilizzazione e formazione dell’opinione pubblica sui temi della cittadinanza globale. Ha le basi per svolgere attività di volontariato o cooperante junior su un progetto di cooperazione internazionale.

Non sono richiesti specifici requisiti di accesso. E’ richiesta la conoscenza della lingua inglese o di un’altra lingua straniera (spagnolo, francese, portoghese, arabo).

Il Diploma comprende anche il modulo introduttivo “I Fondamenti della Cooperazione”.

Iscrizioni aperte dal 1 luglio al 28 settembre

PROJECT OFFICER

DIPLOMA DI COLLABORATORE/COLLABORATRICE QUALIFICATO/A PER LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
1100 Possibile sconto del 10 %
  • 1 modulo introduttivo
  • 7 moduli base
  • 3 approfondimenti tematici
  • 1 laboratorio sulla progettazione
  • 120 ore di lavoro in aula

Il corso in dettaglio

Il programma, le date, gli orari e i docenti dei singoli moduli che compongono il diploma possono essere consultati nella pagina del calendario delle lezioni

* Si ammette la frequenza anche ai singoli corsi.

Modulo introduttivo

I Fondamenti della Cooperazione Internazionale

Moduli base

  • La Gestione del Progetto di cooperazione internazionale – Il ciclo del Progetto
  • Social Media e Bilancio Sociale per la comunicazione delle organizzazioni non profit
  • I partenariati, i partner e gli stakeholders – Partenariati nell’ambito della Cooperazione – Modalità di partecipazione – Studio di caso
  • Strategie di fund-raising – Campagne e comunicazione finalizzata alla raccolta fondi
  • Advocacy e campaigning – Progettare e realizzare campagne globali
  • Metodologie di lavoro di gruppo – Team building
  • La ricerca-azione partecipata
  • Gestione delle risorse umane – analisi organizzativa e forme contrattuali
  • Le Organizzazioni No Profit – caratteristiche, struttura ed organizzazione interna. Chi fa e decide cosa
  • Le Organizzazioni Non Profit – La pianificazione strategica e definizione del relativo fabbisogno di spesa: tecniche, strumenti e metodi. L’analisi SWOT

Laboratorio sulla progettazione

Approfondimenti tematici

  • Problemi di genere, diritti e ruolo delle donne nella cooperazione
  • Migrazioni, discriminazioni, uguaglianza di diritti e pari opportunità, interculturalità, dialogo interculturale
  • Acqua, gestione delle risorse idriche, cambiamenti climatici: l’approccio agroecologico

“Project Manager” per la Cooperazione Internazionale ed il Non Profit

“Project Manager” per la Cooperazione Internazionale ed il Non Profit

Dal 9 gennaio al 4 aprile 2020

Il /la Project Manager per la cooperazione internazionale ed il non profit è in grado di prestare la propria collaborazione professionale dopo un breve periodo di inserimento e avvalendosi delle conoscenze presenti nell’organismo in cui opera – ad associazioni di solidarietà, organizzazioni non governative, Enti Locali e altri soggetti della cooperazione non governativa e decentrata per l’identificazione, la redazione delle proposte, la gestione e il monitoraggio di programmi e progetti di sviluppo di comunità nei paesi contesto della cooperazione, e per la sensibilizzazione e formazione dell’opinione pubblica sui temi della cittadinanza globale. Ha le basi per svolgere attività di cooperante all’estero e di responsabile di progetto nella sede in Italia.

La frequenza al Diploma di “Project Manager” può essere preceduta da quella al Diploma di “Project Officer”. L’ammissione è in ogni caso subordinata all’invio del curriculum vitae che dimostri precedenti studi o esperienze nel settore della cooperazione.

E’ richiesta la conoscenza della lingua inglese e di un’altra lingua straniera (spagnolo, francese, portoghese, arabo).

Volontariato:
Alla fine del percorso didattico COSPE offre la possibilità ad alcuni studenti/studentesse di svolgere un volontariato di due/tre mesi, considerando le esigenze e le opportunità presenti al momento. L’esperienza di volontariato potrà essere svolta, ove ce ne sia la possibilità, presso la sede COSPE a Firenze o all’estero, o in alternativa, presso altre ONG o associazioni. Non è previsto alcun compenso essendo parte integrante del curriculum formativo.

Iscrizioni aperte dal 1 luglio al 10 dicembre 2019

PROJECT MANAGER

DIPLOMA DI SECONDO LIVELLO
1800 Possibile sconto del 10 %
  • 10 moduli di perfezionamento
  • 1 laboratorio sulla progettazione
  • 3 approfondimenti geografici
  • 160 ore di lavoro in aula

Il corso in dettaglio

Il programma, le date, gli orari e i docenti dei singoli moduli che compongono il diploma possono essere consultati nella pagina del calendario delle lezioni

* Si ammette la frequenza anche ai singoli corsi.

Moduli di perfezionamento

  • Metodologie di progettazione – l’approccio del quadro logico
  • Metodologie di progettazione – La Teoria del Cambiamento (TOC)
  • La ricerca dei finanziamenti – dal progetto alle priorità dei principali finanziatori –  l’analisi dei bandi e dei formular
  • Monitoraggio e valutazione 
  • Il Budget di previsione 
  • Il controllo di gestione
  • Lo strumento del GIS nella progettazione e gestione dei progetti di cooperazione
  • La ricerca dei finanziamenti – l’analisi dei bandi e dei formulari (il budget)
  • Antropologia dello sviluppo
  • Le Organizzazioni Non Profit – Bilancio e finanze
  • La rendicontazione dei progetti

Laboratorio sulla progettazione

Approfondimenti geografici

  • Africa
  • America Latina
  • Mediterraneo e Medio Oriente